Cerca Prestiti

Cusano Milanino, 38, Via Isonzo, 20095 Tel: +390243123012
Milano, 2.6, Via Giuseppe Ripamonti, 20136 Tel: +390258325087

Prestiti Notizie

Nessun content

Reddito medio annuale: 20mila euro per un cittadino italiano

È stato registrato il reddito medio annuale dell’anno 2014 e si è scoperto che questo raggiunge appena i 20mila euro, mentre sono pochissimi gli italiani a guadagnarne almeno 50.000. Si tratta, comunque, di un miglioramento rispetto all’anno precedente, ma nulla di rassicurante.

Coloro che dimostrano di ricevere un guadagno maggiore sono i lavoratori autonomi, mentre la regione in cui si viene pagati di più è la Lombardia.

 

A occuparsi della statistica è stato il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF), che ha registrato tutti i dati relativi agli introiti di lavoratori pubblici ed autonomi che pagano le tasse regolarmente.

 

È, così, venuto fuori che il 49% degli italiani guadagna circa 20.000 euro all’anno, dichiarando il 57% dell’Irpef. Quasi l’altra metà scende, però, sotto i 20mila, con una media di 15mila euro per il 46% dei contribuenti e che dichiara il 5% dell’Irpef totale.

 

Mentre, il restante 4%, guadagna cifre annuali che si aggirano sui 50mila euro, dichiarando il 35% dell’Irpef. Certo, non è una novità che siano pochi i fortunati a ricevere un simile stipendio, pensando che solo lo 0,1% guadagna più di 300mila euro l’anno, ovvero 31.700 italiani in totale.

 

Il valore complessivo del reddito dichiarato si aggira, quindi, sugli 800 miliardi, mentre il valore medio equivale a 20.320 euro, ma di poco, dal momento che l’altra metà arriva a mala pena a 16.430 euro all’anno.

 

Questo rappresenta, tuttavia, un aumento rispetto al 2013, con lo 0,4% in più. Si è anche registrato che la regione in cui si riceve una retribuzione maggiore è la Lombardia, mentre all’ultimo posto si trova la Calabria, preceduta dalle altre regioni del Sud.

 

Una situazione decisamente difficile, anche se ovviamente più rassicurante perché migliore rispetto agli anni passati. C’è ancora tanto da fare, però, per poter uscire dalla crisi economica che ci attanaglia.

Altre Notizie Correlate

Le unioni civili diventano legge, Matteo Renzi “È un giorno di festa”

La legge sulle unioni civili ottiene il via libera ufficiale ...

Canone Rai: dal 2016 si pagherà in bolletta

Se fino ad oggi era possibile non pagare il canone ...

Il negazionismo diventa reato ma con modifica al DDL

Il DDL sul negazionismo è stato approvato il 3 maggio ...

Migranti come merce di scambio: l’allarme lanciato da Oxfam

A poche ore di distanza dal Consiglio europeo di Bruxelles, ...

Unioni civili: legge Lumia e addio alla stepchild adoption

Sembrerebbe che il Governo abbia deciso di optare per la ...

Protesta in massa a casa Boschi per il decreto Salvabanche

Nel primo pomeriggio del 28 febbraio, un gruppo numeroso di ...

Cerca Finanziarie

Sesto San Giovanni, Piazza Della Resistenza, 52, 20099 Tel: +39022497271
Milano, 18, Via Sile, 20139 Tel: +390277331635
Sesto San Giovanni, Viale Ercole Marelli, 165, 20099 Tel: +390224917814
Milano, Viale Faenza, 22, 20142 Tel: +39028188851